©2016 by Patrizia LALLI

Illustrazioni di Enrico MASSETTO

  • White Facebook Icon
  • White Twitter Icon

LA PET THERAPY AIUTA A ESSERE FELICI!

16 Mar 2016

Perchè gli animali entrano nella nostra vita?

 

Ho sentito questa domanda ascoltando una trasmissione radiofonica "Chiedimi se sono felice" di Radio 24 e credo che possa meritare una riflessione in tutti noi amanti del mondo animale (e non solo...).

 

 

Oggi sappiamo che la relazione che abbiamo con gli animali si è evoluta moltissimo nel tempo, passando da un rapporto basato sull'opportunismo reciproco  (pensiamo all'uomo che andava a caccia con i cani o che utilizzava i cani per la guardia e in cui ambedue gli individui traevano benefici reciproci) a una relazione basata su un piano più emozionale, in cui l'animale diventa un componente del gruppo familiare a tutti gli effetti.

 

L'animale oggi entra nella relazione con l'uomo come individuo, parte del nucleo familiare, e ci aiuta a evolvere, a crescere, muove le nostre emozioni.

Pensiamo a quante volte ci è capitato di aver affrontato una giornata difficile a lavoro o con la famiglia e rientrando a casa stanchi, arrabbiati, stressati, tristi siamo stati accolti dal nostro animale che ci è venuto incontro felice, scodinzolante, euforico e, come per magia, il nostro stato emotivo è cambiato: ci siamo improvvisamente sentiti felici, abbiamo riso, giocato, abbiamo avuto il desiderio di uscire con il cane a fare una passeggiata insieme e il nostro stato emotivo si è trasformato.

 

In un attimo, tutto è cambiato: la nostra percezione della realtà e i problemi affrontati nella giornata in un attimo sono svaniti e si è creata quella che viene chiamata una distrazione temporanea da se stessi, uno stato mentale molto studiato anche dalle Neuroscienze nell'ambito, per esempio, della gestione del dolore.

 

Tutto questo non è straordinario?

 

Il Dott. Stefano Cattinelli (Medico Veterinario) afferma che il potere degli animali in tutto questo sta proprio nella capacità di spostare il piano dell'esperienza interiore nostra in maniera radicale e di veicolarlo su una leggerezza, su una gioia, su una spensieratezza che, aggiungo io, genera benessere in noi.

 

Come Operatore di Pet Therapy queste parole non possono che avermi suscitato grande entusiasmo perchè rappresentano proprio il fondamento di tutte le attività che svolgiamo con malati, bambini, anziani, disabili: portare benessere e migliorare la qualità della vita delle persone!

 

Per un attimo, per la durata del tempo di un'attività, quel bambino, quell'anziano, quel disabile, quel paziente dimentica la sensazione di disagio, di sofferenza, di difficoltà e sposta la sua attenzione sull'animale.

Grazie proprio alla relazione che si crea con l'animale è possibile entrare nel vissuto della persona, nel suo mondo emotivo e nei suoi bisogni, spostando il piano dell'esperienza interiore e la percezione della realtà che ha la persona verso una dimensione di benessere fisico, psichico ed emozionale.

 

La presenza del cane in questo senso è determinante! Determinante in quanto agevolatore della distrazione temporanea da se stessi, quello stato mentale che viviamo, ad esempio, proprio nella "situazione tipo" descritta all'inizio. 

 

A sostegno di tutto questo,  alcuni studi scientifici affermano che esistono almeno 10 motivi per cui vivere con un cane ci rende felici e, guarda un po', uno di questi è proprio la Pet Therapy.

 

Ecco i 10 buoni motivi per vivere con un cane:

 

1) CUORE: l'American Heart Association afferma che i cani sono i migliori amici dell'uomo e aiutano a ridurre il rischio di malattie cardiache e a mantenere una buona salute.

 

2) PET THERAPY: i cani sono un prezioso aiuto per tutti coloro che si trovano ad affrontare dei problemi di salute e di questo ne ho parlato proprio in questo articolo.

 

3) ALLERGIE: secondo uno studio del Department of Public Health Sciences dell’Henry Ford Hospital di Detroit, negli Stati Uniti, avere in casa un animale domestico non è affatto un pericolo e sembra addirittura che il rischio di contrarre allergie sia addirittura inferiore se si entra in contatto con un animale.

 

4) OBESITÀ: portare i cani a passeggio aiuta i bambini (e anche gli adulti) a fare in modo che la loro vita non diventi sedentaria fin dalla prima infanzia.

 

5) AUTISMO: secondo uno studio italiano dell'Istituto Superiore di Sanità, pubblicato sul Journal of Alternative and Complementary Medicine, il rapporto con il cane pare faccia diminuire i livelli di cortisolo, l'ormone dello stress, rendendo i bimbi più socievoli e meno ansiosi o aggressivi. Il cane può essere d'aiuto anche ai genitori, donando loro un maggiore senso di sicurezza e permettendo di evitare l'isolamento.

 

6) LONGEVITÀ: la vicinanza di un animale domestico come il cane, secondo gli esperti, è uno dei segreti per vivere meglio e più a lungo. La longevità avrebbe molto più a che fare con la felicità piuttosto che con la ricchezza o la posizione sociale. La compagnia di un cane migliora l'umore e aiuta a sentirsi meno soli. Vivi più a lungo se sei più felice!

 

7) AMORE: la compagnia di un cane rende più attraenti e facilita gli incontri con nuovi potenziali partner. A confermarlo è uno studio condotto da Dog's Trust nel Regno Unito. Su 700 persone intervistate, il 60% ha risposto che avere un cane rende più attraenti e facilita il contatto con gli altri, anche quando si tratta di sconosciuti. Il cane è un lubrificante sociale!

 

8) COMUNICAZIONE: i cani ci aiutano ad apprezzare la felicità che nasce dalle piccole cose e a riscoprire modalità più semplici di interazione e di comunicazione con gli altri.

 

9) SOLITUDINE: la compagnia dei cani è d'aiuto per tutti nel contrastare la solitudine e nel prevenire la depressione. Le persone di età superiore ai 60 anni, secondo uno studio condotto di recente, presentano un rischio di quattro volte inferiore di soffrire di depressione se vivono in compagnia di una animale domestico (un cane o un gatto). 

 

10) STRESS: i cani sono un prezioso aiuto durante le situazioni molto stressanti perchè gli ormoni dello stress si abbassano in presenza del cane. A confermarlo è uno studio condotto da Karen Walker, professoressa di psicologia dell'Università di Buffalo.

 

Per chi fosse interessato a leggere l'articolo integrale e gli studi a cui si riferisce, ecco qui il Link: http://www.greenme.it/abitare/cani-gatti-e-co/12455-come-cane-migliora-vita

Please reload

Featured Posts

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Recent Posts
Please reload

Archive